May be empty

May be empty è lo spazio in cui si muovono i pensieri. Scorrono al ritmo marcato dalle clave. Il buio maschera la verità, la luce mostra l’illusione. La concentrazione riempie il vuoto che precede l’atto creativo.
May be empty è l’istante presente in cui avvengono le decisioni. La giocoleria decodifica il pensiero e lo trasforma in azione.
May be empty è la domanda sussurrata all’orecchio dello spettatore. È accaduto davvero?

maybe

con Carole Madella
regia Roberta Castelluzzo
disegno luci Giovanni Modonesi
produzione Compagnia Materiaviva

Spectacle accueilli dans le cadre des Résidences Ponctuelles de l’Espace Catastrophe // Centre International de Création des Arts du Cirque (BE).

mbe1

01 dicembre ore 21.00 – 02 dicembre ore 18.00
Teatro Furio Camillo
via Camilla, 44 – 00181 Roma (Metro ‘A’ Furio Camillo)
Biglietto per singolo spettacolo € 13,00
Info e prenotazioni: 0697616026
www.teatrofuriocamillo.it

mbe2

Carole Madella
Giocoliera, artista di strada ed insegnante di piccolo circo. Laureata in Scienze dello Sviluppo e della Cooperazione Internazionale con un focus sul circo sociale africano. Dal 2015 collabora con il Fekat Circus in Etiopia coordinando attività di circo sociale e organizzando le prime edizioni dell’African Circus Arts Festival.
Studia arti circensi presso la scuola Circo Maximo di Roma. Incentra la sua formazione artistica sulla giocoleria. Tra i suoi maestri: Giacomo Costantini e Fabiana Ruiz Diaz (Compagnia El Grito), Lorenzo Crivellari, Maurizio Fabbri, Endika Salazar, Sean Gandini, Kati Ylä-Hokkala, Javier Jimenez, Jean Meningault, Stefan Sing, Antonhy Trahair e Shay Wapniaz.