Rage douce

20 novembre ore 21.00

cie Controtempo

La rabbia dell'animale in trappola. Il corpo che impara a camminare, sopra il bene e il male. Come mosche in un barattolo, lo spirito e il corpo rimbalza al ritmo di un'isteria atavica; la fragilità e la violenza dell'essere donna, l'abitudine di prendersi troppo sul serio e il rischio di saper ridere di fronte alla tragedia…

Spettacolo da toni talvolta duri ma poetici, Rage douce parla di conflitti isterici e gioco. Manipolazione e sberleffo. Fare finta di.Giochiamo a.

Lo spettacolo sarà introdotto da una performance musicale dei Circo Biloba. Il gruppo prende in prestito il nome dal Ginkgo Biloba,il più antico albero oggi vivente su questo pianeta. La formazione riceve molteplici influenze musicali provenienti da mondi apparentemente lontani….alla sonorità tipicamente ripetitiva della musica rituale del didjeridoo si integra il tono degli strumenti classici europei come contrabbasso e flauto traverso,che vengono enfatizzati da ritmiche progressive tipiche della musica elettronica….tutto ciò suonato rigorosamente in maniera acustica…
Fabio Di Maio: contrabbasso
Alessandro Scintu: hang drum,didjeridoo,effetti
Virgilio Chierico:percussioni,flauto traverso,didjeridoo

MARIANGELA GIOMBINI:

A 14 anni inizia a studiare danza, e da allora non smette più. Passando per il modern dance scopre la danza classica, per infine approdare al contemporaneo. Studia in piccoli centri di provincia ma anche a Roma, Parigi, Barcellona e Bruxelles. A 19 anni scopre il circo, a Parigi, e frequenta una piccola scuola, Les Noctambules. Studierà in seguito presso la Scuola Romana di Circo, a Roma. Si specializza in trapezio fisso, e allo stesso tempo approfondisce il verticalismo. Nel 2012 finisce la scuola e comincia  a viaggiare in tutta Europa per seguire vari workshop tra danza e circo, al fine di portare avanti la sua ricerca  che prevede l'interazione tra trapezio fisso, equilibri e movimento. 

 

 hangcontrotempo